Oggi partiamo con CHARLOTTE GAINSBOURG!!

Il suo nuovo singolo si chiama ‘DEADLY VALENTINE’, prodotto da SEBASTIAN.

Il singolo è accompagnato dal video girato dalla stessa Charlotte e vede il feat di Dev Hynes ( aka Blood Orange). Il brano anticipa l‘uscita del primo album in studio della Gainsbourg dal 2010, Rest ,che sarà pubblicato il 17 Novembre su Because Music/Warner

Charlotte Gainsbourg pubblica oggi un nuovo singolo, ‘Deadly Valentine’ su Because Music. Estratto dall’album Rest in uscita il 17 Novembre su Because e prodotto da SebastiAn, ‘Deadly Valentine’ fa seguito al singolo di debutto ‘Rest’ accolto con molto entusiasmo a livello internazionale. È disponibile sempre oggi anche il video di “Deadly Valentine”, diretto dalla Gainsbourg e che vede il feat di Dev Hynes (aka Blood Orange).

Il video di ‘Deadly Valentine’ come quello di ‘Rest’ , fa parte di una serie di video diretti dalla Gainsbourg direttamente collegati all’album. “Ciascun video deriva da idee personali che riecheggiavano nella mia testa” spiega Charlotte. “Questa canzone mescola promesse di matrimonio ad un tono non convenzionaleHo voluto esprimere l’idea di un impegno per la vita. Una coppia che corre verso una chiesa, dall’infanzia fino all’anzianità attraverso il cammino di una vita. Ho chiesto al mio amico Dev Hynes se avesse voluto recitare la parte del mio compagno e lui ha accettato volentieri. E’ stato divertente vedere noi stessi più giovani e più vecchi. Per la mia parte, avevo tutto quello di cui avevo bisogno a casa (col loro consenso ovviamente ). Ho chiesto anche a mia madre ma alla fine non ha avuto il coraggio di farlo…

 In una recensione come Best New Track, Pitchfork ha descritto l’album ‘Rest’ come “una bomba disco robotica rivoltata da capo a piedi per adattarsi ai fantasmi della Gainsbourg”. In un articolo di 10 pagine di questa settimana Dazed & Confused ha descritto l’album di prossima uscita “un candelabro fatto di luci strobo”.

 Prodotto da SebastiAn (Frank Ocean, Kavinsky) e mixato da Tom Elmhirst (Adele, Lorde, David Bowie), Rest è il primo album in studio della Gainsbourg dopo sette anni. Vede collaborazioni da Sir Paul McCartney, a Guy-Manuel de Homem-Christo dei Daft PunkConnan Mockasin e Owen Pallett (Arcade Fire, Caribou).

 Le undici canzoni su Rest non sono affatto accomodanti, offrendo un coinvolgente insieme di scintillante electro pop arricchito da arrangiamenti d’archi uniti a moderne canzoni dalla narrazione cinematica, il tutto in un magico contenitore musicale di melodie baciate da testi introspettivi, graffiati e a volte inquietanti. L’album apre con le rime da ninna nanna di ‘Ring a Ring a Roses’, un mosaico nostalgico fatto di frammenti dell’infanzia e finisce con la traccia dai sapori electro-disco ‘Les Oxalis’. Al suo interno altri brani come: ‘Lying with You’, dove tra le batterie e i synth si incastrano i testi sulla morte di Serge Gainsbourg; la sincera auto analisi di ‘I’m a Lie”; la Giorgio Moroder-esque ‘Deadly Valentine’, i cui testi, essenzialmente un insieme di promesse di matrimonio misteriosamente fatte, riecheggiano su un beat Euro-disco ed elevati arrangiamenti d’archi…

 Sir Paul McCartney ha firmato la canzone ‘Songbird in a Cage’. “Una volta abbiamo pranzato insieme circa sei anni e mezzo fa ” Charlotte ricorda. “Gli avevo detto che se mai avesse avuto una canzone per me sarebbe stato come l’avverarsi di un sogno. Dopo poche settimane mi mandò questa traccia. Era una demo. Non sapevo cosa farne perché volevo fosse parte di un album . Dovevamo reinventarla e Paul è stato così gentile da venire all’ Electric Lady ( studio di registrazione ndr) . Ha registrato un po’ di piano , di basso e un pizzico di chitarra. E ’stato incredibile il solo vederlo all’opera”

 Tutti i collaboratori hanno avuto il loro ruolo nell’album Rest, ma alla fine l’insieme risulta ineluttabilmente il lavoro di un singolo artista. “Questa volta ho sentito che volavo con le mie ali. Sapevo che avrei avuto bisogno dei giusti collaboratori e SebastiAn era sempre lì con me ma allo stesso tempo quest’album, questa volta, è davvero mio.”

II Seconda proposta di oggi … Queens of the Stone Age!! E’ uscito il nuovo “Villains”!

“Il titolo Villains non è una dichiarazione politica. Non ha niente a che vedere con Trump o nessuna di quelle storie. È semplicemente 1) una parola fantastica e 2) un commento sulle tre versioni di ogni scenario: il tuo, il mio e quello che è successo davvero… Ognuno ha bisogno di qualcosa o qualcuno a cui dar contro, il proprio cattivo. Non puoi controllarlo. L’unica cosa che puoi controllare è quando lo lasci andare.” Joshua Homme

La band sarà in concerto per una unica data italiana il 4 novembre a Bologna (Unipol Arena)

 

III  …ultimo video lo dedico al nuovo singolo di Marylin Manson!

Marilyn Manson ha pubblicato ‘KILL4ME’, la seconda traccia estratta dall’album in uscita Heaven Upside Down (6 ottobre, Loma Vista Recordings/ Caroline International). In questo brutale inno rock, Manson chiede ai suoi fan di dimostrare la propria devozione. Il nuovo singolo segue ‘WE KNOW WHERE YOU FUCKING LIVE’, che “ripercorre quel territorio scuro e frenetico che ha fatto di Manson una creatura quasi divina per tanti suoi fan” ed è stato accompagnato da un provocante video. Il 22 novembre sarà in concerto a Torino!

Annunci